ePrix Roma: ANGI tra i protagonisti della Formula E all’insegna dell’innovazione

 ePrix Roma: ANGI tra i protagonisti della Formula E all’insegna dell’innovazione

Nel week end la Formula E sbarca a Roma dove in programma ci saranno due sessioni di qualifica e due gare, una sabato 10 aprile e l’altra domenica 11 aprile. Il doppio appuntamento con l’E-Prix di Roma vedrà dunque impegnati piloti e monoposto elettriche sul circuito cittadino improntato nel quartiere dell’Eur: sarà qui dunque che avrà luogo il secondo round del mondiale elettrico 2020-2021 cominciato lo scorso marzo in Arabia Saudita.

Una grande opportunità per il rilancio e l’immagine di Roma capitale, con la sindaca Virginia Raggi e il gotha delle istituzioni italiane che saranno presenti nel corso della manifestazione. Un’opportunità imperdibile per dare un grande segnale alla mobilità sostenibile e alla transizione ecologica, considerato il successo che queste iniziative raggiungono che cresce ogni anno raccogliendo grandi numeri e sempre più sostenitori.

Tra i protagonisti di questa edizione 2021 della Formula E a Roma anche l’ANGI – Associazione Nazionale Giovani Innovatori che, come punto di riferimento dell’innovazione in Italia e tra le realtà più rappresentative dell’ecosistema paese, prenderà parte alla manifestazione sugli spalti tra le maggiori autorità, suggellando il suo appello legato ad una transizione verso l’economia verde e all’utilizzo delle nuove tecnologie al servizio delle smart city e della smart mobility. Presenti per l’ANGI, il presidente Gabriele Ferrieri e il direttore generale dell’ANGI, Francesco Paolo Russo.

ePrix Roma

Dopo la stagione saltata a causa del Lockdown, la Capitale torna quindi ad ospitare un’edizione dell’E- Prix. Una costante innovazione che vedrà anche l’impiego di nuove batterie in grado di soddisfare al meglio le esigenze di guida dei piloti. Un volano per il settore a cui guarda con interesse anche l’amministrazione capitolina e una palestra di sostenibilità, evidenza Enel X con l’AD Francesco Venturini. E infine tra le novità di quest’anno ha spiegato Alberto Sasso, presidente di Eur Spa, c’è la riqualificazione nel Parco del laghetto dell’Eur di uno spazio dedicato ai bambini con area giochi, di circa 100 metri quadri dal lato della piscina delle Rose. Un intervento che prevede anche il superamento delle barriere architettoniche, per un vero concetto di inclusione.

Potrebbe anche interessarti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *