Sembra che le nuove funzionalità sulla privacy presenti all’interno dell’ultimo aggiornamento del sistema operativo di Apple, IOS14, potrebbero ostacolare i piani dei big dei social media. Il CEO di Instagram ha dichiarato che se la casa di Cupertino attiverà queste funzionalità lui farà di tutto per contrastarle in quanto non sarebbe più possibile personalizzare la visualizzazione degli annunci ad personam, rischiando così di perdere il 50% dei ricavi.

I possessori di un iPhone sarebbero quindi in grado di aumentare il livello di privacy sui propri dispositivi annullando così la possibilità di targetizzazione degli annunci pubblicitari inviati dai social media e cuciti su misura per l’utente in base alla sua navigazione Internet, alle ricerche, ai contenuti presenti nel suo smartphone.

Sembra che i rapporti tra Apple e Facebook, società a cui appartiene anche Instagram, si stiano inasprendo a partire con la questione della mancata pubblicazione della mela morsicata dell’ultimo aggiornamento della app di Facebook, fino a questa implementazione della sicurezza a favore della privacy dell’utente finale ma a scapito delle grandi aziende che vivono di marketing digitale.

Argomenti #facebook #instagram #ios14 #social media #social network