Dynamic brand: la nuova metodologia della comunicazione di brand diventa un libro

 Dynamic brand: la nuova metodologia della comunicazione di brand diventa un libro

Dopo il debutto in OGR Tech a Torino, prosegue il tour di presentazione del libro Dynamic brand nelle città di Milano all’ADI Museum Design e di Roma a Caffè delle Esposizioni 

Sono state tre tappe importantissime quelle di Roma, Milano e Torino che hanno permesso nel corso di questi mesi la formazione di una nuova comunità riunita per la prima volta attorno al tema del Dynamic brand.

Dynamic brand è il metodo teorizzato e applicato dallo studio Cappelli Identity Design, insegnato nelle università e nelle accademie nazionali e internazionali di graphic design: oggi diventa un libro edito dalla casa editrice Skira e distribuito nel mondo da Artbook e Thames & Hudson.

Nasce dall’analisi del mercato odierno e dalla ricerca di un metodo capace di restituire il valore della contemporaneità e la centralità del concetto di identità. 

Con la prefazione di Steven Heller e l’introduzione di Betti Marenko, il libro presenta metodologia e casi studio, in un racconto che si lega con la storia di Cappelli Identity Design mediante la voce di Emanuele Cappelli, fondatore dello studio.

Il design di qualità contribuisce alla felicità delle persone e il Dynamic brand, ponendo al centro la relazione e l’identità, umanizza la narrazione dei brand. 

Emanuele Cappelli, CEO & Creative Director, Cappelli Identity Design

È una visione di design meravigliosamente potenziante di ciò che è possibile quando si coltivano le persone, non il profitto; gli esseri umani, non come consumatori; le relazioni, non le tendenze.

Betti Marenko, Reader in Design and Techno-Digital Futures Central Saint Martins, University of the Arts London.

Il lavoro che un brand deve fare non è totalmente di fantasia, ma deve avere una componente mistica scritta su una base estetica. Questo libro è fondamentale, è la bibbia del brand di Cappelli Identity Design e il mantra di Emanuele Cappelli, Dynamic brand, stabilisce una forma mentis che è una potente combinazione di realtà e percezione.

Steven Heller, Co-chair of the MFA Designer as Author Department, Special Consultant to the President of SVA for New Programs, and writes the Visuals column for the New York Times Book Review.

A partire dal 2021 Cappelli Identity Design intraprende numerose attività di rafforzamento del posizionamento dello studio, consolidando la propria presenza nel panorama della comunicazione e del design, firmando progetti di rilevanza nazionale e internazionale. Tra i progetti di maggiore importanza: la nuova presenza digitale di Fondazione CRT, la recente mostra Ri-tratto Rosso dedicata a Federico Fellini presso Cinecittà, la cura e la direzione creativa dell’Italian Pavilion per il Festival del Cinema di Cannes e Venezia e il lancio di una nuova font OT L22 per celebrare i 70 anni dell’icona macchina per scrivere Olivetti Lettera 22.

In coerenza con la visione da sempre orientata verso la ricerca e l’innovazione iniziata con un primo importante investimento nella città di Roma, Cappelli Identity Design conferma la propria dedizione verso il design, potenziando l’aspetto della contaminazione culturale attraverso l’apertura di una seconda sede a Torino nell’hub di innovazione OGR Tech e prosegue nel 2022 con l’uscita del suo primo libro Dynamic brand che è stato condiviso oggi con la presentazione in OGR Torino presso OGR Tech in collaborazione con Talent Garden.

Potrebbe anche interessarti