5G e IOT: al via il programma di accelerazione Magic Spectrum

 5G e IOT: al via il programma di accelerazione Magic Spectrum

In un mondo profondamente influenzato dai cambiamenti legati alla pandemia da Covid-19, la crescita del 5G e delle tecnologie LPWA avrà un ruolo cruciale per l’Internet of Things, supportando consumatori e aziende nel loro business quotidiano. Il traffico dati globale ha registrato una crescita del 60% nel 2020, con 1 miliardo di persone che ora vive nelle aree di copertura 5G[1], mentre il mercato IoT consumer globale raggiungerà 1,6 trilioni di euro entro il 2025[2]. Un trend che sembra confermato dagli investimenti nelle startup europee che operano nel settore IoT e che fra il 2020 e la prima metà del 2021 hanno raccolto oltre 3,5 miliardi di euro, con acquisizioni significative[3]

In questo contesto, Digital Magics, in partnership con Cisco, Compagnia di San Paolo, INWIT, IRIDEOS, Melita e UnipolTech, lancia il programma di accelerazione Magic Spectrum rivolto a startup e scaleup italiane ed europee che realizzino servizi e prodotti B2B, B2C o B2B2C in uno dei segmenti chiave del 5G e dell’IoT: smart home & building, smart mobility, smart factory, retail & logistics, agrifood, health, wellness.  

Il programma rappresenta la prima edizione di un’iniziativa triennale che, in partnership con esperti, aziende e investitori, ha lo scopo di creare un hub italiano per investire, testare e fornire soluzioni tecnologiche e indirizzarle rapidamente verso il loro mercato di riferimento.

Le startup interessate possono inviare la propria candidatura tramite il sito della call fino al 21 gennaio. Successivamente Digital Magics e i partner individueranno una shortlist di circa 20 startup che saranno invitate a presentare i propri progetti a una giuria composta da Digital Magics e dai partner del programma per il Pitch Day. La giuria selezionerà fino a 15 startup che avranno accesso al programma di Accelerazione composto da due fasi: “Discovery” e “Validation” della durata di circa due mesi ciascuna. Al termine della prima verranno selezionate le 8 startup che entreranno nella fase finale del programma, in cui il progetto sarà testato per poi accedere all’Investor Day: l’incontro con investitori, mentor e aziende. 

Il nostro obiettivo è di crescere con un ambizioso piano industriale volto ad affermare la leadership di Digital Magics nell’ecosistema dell’innovazione e nel panorama dei business incubator. In questo scenario si inseriscono i programmi di accelerazione ad alto potenziale, che rivestono un ruolo centrale per il posizionamento e la crescita: Magics Spectrum, grazie all’expertise del nostro team, dei partner, degli investitori e dei mentor coinvolti, ha l’obiettivo di selezionare e investire nelle migliori startup che operano nel IoT e nel 5G, dando loro gli strumenti per affrontare le principali sfide dell’innovazione e scalare sul mercato. Con questo programma, crediamo di poter attrarre le migliori realtà sul territorio, incentivare e coinvolgere i talenti che con coraggio vogliono intraprendere un percorso imprenditoriale”. Ha dichiarato Marco Gay, Amministratore Delegato di Digital Magics. 

“Magic Spectrum ha ambizioni e obiettivi di lungo periodo e questo è coerente con l’evoluzione di IoT e 5G. Cerchiamo soluzioni in questi verticali perché sono anche mercati, già esistenti, che diventeranno sempre più determinanti e, di conseguenza, di grande valore. Il piano progressivo di investimenti che offriamo alle startup europee viene necessariamente affiancato da una serie di servizi ad alto valore aggiunto. Gli obiettivi di sviluppo vengono identificati con le startup prima di entrare nel nostro portfolio, il progetto societario viene accompagnato seguendo l’evoluzione del prodotto, dell’approccio commerciale e, naturalmente, del team. Per Digital Magics e i suoi partner questi aspetti rappresentano il riferimento assoluto per poter misurare le startup e supportarle al massimo, non solo finanziariamente”. Ha spiegato Ludovico Facchini, Partner Digital Magics e responsabile dell’iniziativa.    

Le tecnologie 5G e IoT su cui si concentra l’attività di questo programma hanno un impatto molto profondo negli scenari quotidiani e nel business: in particolare, saranno le protagoniste delle città connesse e sostenibili del futuro, che dobbiamo iniziare a trasformare già oggi.  Questa iniziativa che nasce nel quadro della nostra partnership con Digital Magics arricchisce il valore di Innovation Exchange, la rete che abbiamo creato in questi ultimi anni per connetterci e collaborare con l’ecosistema delle start up italiane; siamo certi che ne potranno nascere ottimi spunti di innovazione per le nostre tecnologie, per il business dei nostri clienti e per il Paese” Ha commentato Enrico Mercadante, Lead for Specialists Team Southern Europe and Innovation for Italy at Cisco. 

In qualità di ecosystem developer, la Fondazione Compagnia di San Paolo è da anni impegnata nel rafforzamento della Startup Economy su scala locale e nazionale.” – ha dichiarato Francesco Profumo, Presidente della Fondazione Compagnia di San Paolo – “La nostra Fondazione è quindi lieta di supportare Magic Spectrum per i prossimi tre anni con l’intento di materializzare nuove opportunità imprenditoriali collocate sulla frontiera dell’innovazione. In una prospettiva di ecosistema, questo programma di accelerazione costituisce un prezioso volano per attrarre startup ad alto potenziale che possano stabilizzarsi e crescere sul nostro territorio”.

“Come primo tower operator in Italia, INWIT si pone in primo piano nel sostenere l’evoluzione del proprio mercato di riferimento e lo sviluppo dei servizi digitali a supporto degli operatori di telecomunicazione. Partecipare all’iniziativa Magic Spectrum, significa contribuire, insieme a Digital Magics e agli altri partners, a validare e supportare nuove iniziative imprenditoriali, una scelta coerente con i valori e con la visione di INWIT. In linea con l’area innovation del nostro Piano di sostenibilità, l’obiettivo è, infatti, avviare collaborazioni con startup per lo sviluppo dell’innovazione tecnologica che possa individuare, in questo caso, soluzioni e prodotti in ambito 5G e IoT”. Ha affermato Massimo Scapini, Head of Technology di INWIT.

5G e IOT: al via il programma di accelerazione Magic Spectrum

Le startup giocano un ruolo vitale nel portare l’innovazione sul mercato: come IRIDEOS siamo sempre alla ricerca di nuove idee e di nuovi servizi per supportare al meglio la trasformazione digitale dei nostri Clienti con soluzioni cloud e di connettività all’avanguardia”, ha sottolineato Vincenzo Scarlato, Direttore Marketing di IRIDEOS. “E’ per questo che siamo entusiasti di partecipare a Magic Spectrum e di contribuire, anche con le nostre competenze, all’accelerazione di startup innovative nel mondo del 5G e dell’IOT”. 

Melita è focalizzata a rendere disponibili le migliori tecnologie di connettività IoT in Italia, in Europa e tutto il mondo. Operiamo anche una rete mobile 5G a Malta, il nostro paese di origine. Siamo convinti che queste tecnologie avranno un impatto importante sulla nostra economia ottimizzando l’utilizzo di risorse e con ciò migliorando la sostenibilità. Il nostro sostegno a Digital Magics ci permetterà di supportare le start up che sono un elemento fondamentale dell’innovazione in questo settore”. Ha aggiunto Harald Roesch, CEO Melita.

UnipolTech è il Competence Center del Gruppo Unipol per le tecnologie telematiche e i servizi a valore aggiunto per auto, casa, mobile payments, salute e benessere. UnipolTech ha aderito al Programma perché ritiene fondamentale incontrare le startup e le loro idee: UnipolTech ha infatti l’obiettivo di garantire competitività al Gruppo Unipol, aumentare il numero di servizi connessi attorno al Cliente e le startup rappresentano un forte stimolo a innovare. Le principali sfide che UnipolTech vede sono legate alla capacità di individuare nuovi modelli di business e servizi cogliendo il trend legato alla proliferazione di sensori e dispositivi in grado di misurare praticamente ogni aspetto della nostra vita quotidiana, in settori disparati come mobilità, smart home, telemedicina. Le tecnologie IoT, la gestione dei dati e i nuovi servizi mobile sono di nostro interesse”. Ha affermato Paola Carrea, Direttore generale UnipolTech.

[1] Fonte: Ericsson Mobility Report June 2021

[2] Fonte: Statista “Forecast end-user spending on IoT solutions worldwide from 2017-2025”

[3] Dati estratti dal database Dealroom

Potrebbe anche interessarti