#HashtagDay: Twitter festeggia 14 anni dalla nascita dell’hashtag

 #HashtagDay: Twitter festeggia 14 anni dalla nascita dell’hashtag

Da inizio anno sono stati pubblicati 12,6 miliardi i tweet con un hashtag. In Italia trending topic tv, musica e sport

Oggi è il quattordicesimo compleanno dell’hashtag. Il simbolo che oggi viene utilizzato in tutto il mondo per contrassegnare le conversazioni su uno specifico argomento è infatti nato il 23 agosto 2007, quando l’utente Chris Messina ha twittato il suggerimento di utilizzare il simbolo nelle conversazioni di gruppo sulla piattaforma, trasformando di fatto il mondo della comunicazione e diventando uno dei simboli più influenti dell’era digitale.

Che si tratti di politica internazionale, economia, sport o cinema, milioni di persone riescono a connettersi su Twitter da tutti gli angoli del mondo grazie al potere del celebre cancelletto che ha plasmato il nostro modo di comunicare.

Da gennaio a giugno 2021, sono stati ben 12,6 miliardi i tweet con almeno un hashtag, di cui 140 milioni unici, dimostrando che gli utenti di Twitter diventano sempre più creativi ogni anno.

Per celebrare #HashtagDay, Twitter lancerà inoltre una nuova emoji #HashtagDay – live nel corso della giornata e disponibile in più lingue – per permettere agli utenti di tutto il mondo di partecipare a questa ricorrenza. Per le conversazioni italiane, di conseguenza, basterà aggiungere l’hashtag #HashtagDay per essere automaticamente ricondotte al tema.

Gli hashtag più utilizzati in Italia

Nel nostro paese gli hashtag più utilizzati e parte della top 100 fanno riferimento in particolare al mondo televisivo, alla musica e allo sport, con qualche fenomeno emergente che sta rapidamente avanzando.

Programmi e fenomeni televisivi

Tra gli hashtag più utilizzati in assoluto in Italia campeggiano i più celebri e seguiti programmi televisivi, reality e talent show, tra cui in particolare #amici20#gfvip #isola.

Ma a monopolizzare le conversazioni sono in particolare alcuni specifici personaggi che vengono giornalmente seguiti e chiacchierati sulla piattaforma, in particolare Tommaso Zorzi con #TZvip, vero e proprio fenomeno social a seguito della sua vittoria al Grande Fratello Vip e #Prelemi, l’hashtag che segue le vicissitudini della coppia composta da Giulia Salemi e Pierpaolo Pretelli nata sempre durante l’ultima edizione del #Gfvip.

Tra i fenomeni emergenti si segnala una sempre più affermata presenza delle sitcom di origine turca – attorno alle quali si sono costruite delle ampie e fedelissime community – tra cui #sençalkapımı#maraşlı#daydreamer#mrwrong, e dei relativi attori, diventati vere e proprie star anche sui social: #canyaman#alinaboz#burakdeniz #özgegürel.

Infine, anche l’ultima stagione dell’italiana Che Dio Ci Aiuti , #chediociaiuti6, si è posizionata tra i trending topic italiani.

La musica al centro delle conversazioni

La musica, trainata dai più celebri e seguiti eventi musicali, ha rappresentato il centro di un impressionante volume di conversazioni su Twitter.

Si segnala in particolare in tendenza su Twitter #Sanremo, l’ultima edizione dell’Eurovision che ha visto l’Italia vittoriosa grazie ai Maneskin (con gli hashtag #Eurovision #Escita), e l’ormai consolidato fenomeno musicale K-Pop della band coreana #Bts.

Tra gli hashtag più utilizzati in Italia emergono inoltre #iheartawards #BestFanArmy, relativi agli iHeartRadio Music Awards, la cerimonia di premiazione organizzata dalla radio statunitense iHeart Radio che ogni anno premia i protagonisti e le produzioni musicali della stagione, e la miglior fanbase con la categoria Best Fan Army.

Lo sport su Twitter è #Euro2020

La vittoria dell’Italia anche agli Europei di calcio ha naturalmente generato un enorme numero di conversazioni, trainate dall’hashtag #Euro2020.

E di seguito alcuni dei tweet più coinvolgenti sulla finale, con l’hashtag #itsComingRome a guidare le conversazioni.

Nella top 100 compaiono i bitcoin

Tra gli hashtag più utilizzati in Italia inizia ad emergere anche il fenomeno delle criptovalute, con in particolare #bitcoin che inizia a monopolizzare le conversazioni, trainate anche dalle frequenti oscillazioni del valore degli stessi.

La politica si discute su Twitter

Escluse le conversazioni legate al Covid-19 e alle relative misure igienico-sanitarie, ai lockdown e ai vaccini, in naturale diminuzione rispetto all’anno scorso, e quelle relative alle singole personalità politiche, l’hashtag in ambito politico più discusso è stato utilizzato per contrassegnare le conversazioni relative al #ddlzan, il disegno di legge proposto dal deputato Alessandro Zan contro le discriminazioni basate su orientamento sessuale, identità di genere e contro l’abilismo.

Potrebbe anche interessarti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *