ANGI al Web Marketing Festival all’insegna dell’innovazione

 ANGI al Web Marketing Festival all’insegna dell’innovazione

Startup, imprenditorialità e nuove generazioni. Questo e molto altro al Web Marketing Festival 2021 dove l’ANGI – Associazione Nazionale Giovani Innovatori, è uno dei protagonisti in qualità di partner ufficiale della manifestazione.

Nel corso della presentazione dell’ANGI, che sarà nel mainstage in questa giornata, di particolare rilievo sarà l’illustrazione della ricerca condotta da ANGI Ricerche in collaborazione con Lab2101

Lo studio evidenzierà come le scorie del Covid-19 si materializzano in forme diverse per i giovani e per il resto degli italiani: se entrambe le fasce di età prevedono una forte difficoltà nella ricerca del nuovo lavoro, i giovani percepiscono una maggiore perdita di contatto sociale e chiusura in se stessi mentre il resto della popolazione italiana “un’aumento della distanza tra lavoratori e aziende”. Lo Stato, l’università e le aziende stesse sono i principali attori chiamati in causa dai giovani per generare nuove soluzioni di rinascita del Paese.

ANGI al Web Marketing Festival

Parlando di MegaTrend delle nuove tecnologie anche qui emergono delle grandi differenze: se per i 18-34enni nuove tecnologie sono sinonimo di realtà aumentata e intelligenza artificiale, per gli over 35 sono entertainment e E-commerce. Tutto il campione degli intervistati però converge su un elemento fondante della trasformazione tecnologica del nostro Paese: sviluppo e diffusione della rete internet veloce in maniera capillare e omogenea di tutto il territorio. Questa l’analisi del prof. Roberto Baldassari, direttore del Comitato Scientifico ANGI e Managing Director di Lab2101 con la dott.ssa Adelina Balsamo.

Analisi, prospettive e temi le quali evidenziano la necessità di mettere al centro delle politiche di governo, anche grazie ai fondi straordinari della Next Generation EU, investimenti mirati, veloci ed adeguati alla crisi post pandemica che si sta affrontando. Gli investimenti in arrivo dall’Europa permetteranno anche di accelerare processi e riforme essenziali, su temi come innovazione, tecnologia e digitalizzazione, in linea con la nuova programmazione 2021-2027.

Il Next Generation EU rappresenta quindi la testimonianza viva di un’Europa che vuole darsi una prospettiva di rilancio e garantire le condizioni di un futuro solido alle prossime generazioni di europei. L’Italia, più di altri, ha un grande debito con i giovani e il modo migliore per ripagarlo sarà assicurare un impiego consapevole e lungimirante delle risorse del Recovery.

Potrebbe anche interessarti