Sviluppo sostenibile e innovazione: l’Università “Tor Vergata” con Padiglione Italia a Expo Dubai

 Sviluppo sostenibile e innovazione: l’Università “Tor Vergata” con Padiglione Italia a Expo Dubai

Siglato il protocollo d’intesa tra il Commissariato Generale per la partecipazione dell’Italia e l’Ateneo romano 

Tra gli obiettivi dell’accordo la promozione di iniziative sull’applicazione di nuove tecnologie finalizzate alla definizione di modelli di sviluppo sostenibile  

Iniziative e progetti sui temi dello sviluppo sostenibile e dell’innovazione per affrontare le sfide di un mondo in continua trasformazione sono al centro del Protocollo di intesa tra l’Università “Tor Vergata” e il Commissariato per la partecipazione dell’Italia a Expo 2020 Dubai. 

Con il protocollo, sottoscritto dal Rettore Orazio Schillaci e dal Commissario Paolo Glisenti, si mira a fare della partecipazione dell’Italia alla prossima Esposizione Universale un’opportunità di condivisione delle conoscenze e di accrescimento delle competenze, promuovendo modelli innovativi da condividere sul palcoscenico internazionale. 

Le iniziative previste per i sei mesi di Expo Dubai – in scena dal 1° ottobre al 31 marzo 2022 – permetteranno di favorire gemellaggi e scambi di know-how nei Paesi del Mediterraneo, collegando l’Europa al Nord Africa e ai Paesi del Medio Oriente, anche mediante l’utilizzo di borse di studio, stage ed altri sistemi di supporto, nell’ambito di un contesto culturale eterogeneo e in forte espansione.  

L’Ateneo e il Commissariato lavoreranno congiuntamente al fine di coinvolgere non solo la comunità accademica, ma anche le principali realtà imprenditoriali italiane e internazionali associate ai programmi formativi di ricerca e di sviluppo che a vario titolo collaborano con Tor Vergata.
 

Foto Uff. Stampa Commissariato Generale di Sezione dell’Italia per Expo 2020 Dubai

“La collaborazione con l’Università Tor Vergata  ci consente, in occasione di Expo 2020 Dubai , di dare forte concretezza progettuale al processo di internazionalizzazione dell’offerta formativa nel periodo storico che richiede un grande impegno per cogliere la nuova domanda di competenze multidisciplinari, vocazionali e professionalizzanti che in crescita prorompente in Italia, nel resto del Mondo e soprattutto nei paesi mediterranei, arabi e asiatici protagonisti della prossima Esposizione Universale“, afferma il Commissario Glisenti. 


“Tor Vergata è da sempre impegnata a promuovere la dimensione internazionale degli studi e della ricerca, sia nei settori tecnico-scientifici che in quelli umanistici, e a sviluppare molteplici linee di attività legate alla “terza missione”, grazie alla quale realizza progetti stabili di interazione diretta con la società civile, le istituzioni e il tessuto imprenditoriale, con l’obiettivo di promuovere cultura, innovazione sociale e crescita del territorio” – è quanto afferma il Magnifico Rettore Schillaci – “Per questo motivo abbiamo sottoscritto con convinzione ed entusiasmo il Protocollo d’Intesa con il Commissariato Generale, perché crediamo fermamente che la ricerca, l’innovazione, la cooperazione e la condivisione tra diverse realtà, anche internazionali, siano le chiavi di volta per interpretare al meglio la grande sfida dello sviluppo sostenibile, così come indicata dai 17 goal dell’Agenda Onu 2030” 

Potrebbe anche interessarti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *