Corsi online: 3 passi falsi da evitare

 Corsi online: 3 passi falsi da evitare

I consigli di Rodrigo di Lauro CEO di Life Learning, Edu-Tech Company Italiana specializzata in Formazione Professionale E-Learning Certificata, per colmare il proprio Skill-Gap. 

Frequentare un corso online, soprattutto quando si ha già un impiego che occupa gran parte della nostra giornata e della nostra mente, può trasformarsi in una vera e propria sfida. Ci sono però delle accortezze che ci permettono di affrontare il tutto in maniera più efficace, abbattendo così la probabilità di non portare a termine il corso a cui ci si è iscritti. Non basta quindi eliminare le distrazioni come i social media o ritagliarsi uno spazio privo di distrazioni esterne, bisogna iniziare dal cambiare il proprio mindset.

Corsi online: 3 passi falsi

Come prima cosa, è bene specificare che è dovere morale di chi fa formazione creare un ponte verso l’universo professionale, così che, chi eroga formazione, si differenzi dalle Università: bisogna rinnovare il modo di fare Placement, per aiutare le persone non solo ad inserirsi nel mondo del lavoro, ma a fare uno scatto di carriera per chi già ricopre un ruolo manageriale.

  1. Il primo step di questo processo è quindi non analizzare a priori il  proprio Skill Gap: occorre esaminare prima di tutto lo spread fra le competenze richieste dalle aziende e quelle presenti nel proprio cv, pianificando come colmarlo. Dal bilancio delle competenze è possibile quindi definire quali sono gli obiettivi di lavoro della persona, a breve e a lungo termine. A questo punto la formazione online assume un significato sempre più concreto, permettendoci non solo di essere più concentrati e interessati sui contenuti che stiamo apprendendo, ma ci spingerà a seguire attivamente i corsi online, poiché riusciamo già ad individuare uno scopo finale.
  • Non pianificare l’attività di formazione durante l’orario di lavoro o in seguito: è preferibile ritagliarsi del tempo lontano dall’orario lavorativo, per permetterci di staccare la spina e di rimanere concentrati, come ad esempio dopo cena o durante il weekend. Focalizzare nella nostra mente l’obiettivo finale, ossia quello di colmare determinate lacune sul piano professionale per riuscire ad avanzare nella propria azienda o ambire ad una nuova collaborazione, sarà un incentivo importante per portare a termine i corsi online, spingendo così la persona ad una formazione sempre più approfondita e mirata.
  • Non trattare il corso online come se fosse un’attività extra rispetto al proprio lavoro: se si sceglie di intraprendere un percorso formativo bisogna essere consapevolmente presenti, attivi, assorbire il più possibile dei contenuti che vengono proposti, ma soprattutto pianificare autovalutazioni anche quando non richieste, così da testare in continuazione il proprio livello. Occorre fissare obiettivi giornalieri, lavorando in modo efficiente e indipendente. Avere dei task giornalieri da completare aiuta sicuramente la persona al raggiungimento dei risultati prefissati.

Potrebbe anche interessarti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *