Campania Digital Summit, l’11 marzo la 2a Edizione

 Campania Digital Summit, l’11 marzo la 2a Edizione

L’11 marzo The Innovation Group, in collaborazione con la Regione Campania, organizza la II Edizione del “Campania Digital Summit
La manifestazione si terrà in live streaming ed in formato digitale, clicca qui per iscriverti

Dopo il grande successo del “Lombardia Digital Summit”, che ha visto la partecipazione di n. 994 utenti, anche la II Edizione del “Campania Digital Summit”, in programma il prossimo 11 marzo, si svolge in formato digitale ed in diretta streaming.

Il Summit, organizzato in collaborazione con la Regione Campania nell’ambito del “Digital Italy Program 2021”, è articolato in una intera giornata di lavori (ore 9.00 – 17.00) e prevede la realizzazione di n.5 Sessioni plenarie dedicate alle principali tematiche: Sviluppo economico, governance e attuazione della trasformazione digitale; Sanità ed emergenza Covid-19; Infrastrutture, trasporti e mobilità sostenibile; Cultura e turismo; Ecosistema 5G, IOT, Big Data, AI e Rete Unica.

L’evento ha l’obiettivo di fare il punto sulle iniziative in corso nella Regione e nei sistemi territoriali per lo sviluppo delle infrastrutture digitali, per favorire la crescita digitale delle imprese e per il miglioramento della qualità della partecipazione e dei servizi ai cittadini.

La manifestazione si propone di attivare un momento di confronto tra i soggetti attivi nell’innovazione istituzionale, organizzativa e tecnologica della Regione Campania, della PA Centrale e Locale, delle Imprese, dell’Università e della Ricerca; realizzare un bilancio dei risultati prodotti dalle politiche d’innovazione promosse nei vari comparti; portare su un palcoscenico nazionale le eccellenze della Regione Campania e dei sistemi territoriali; condividere le linee guida per la crescita, lo sviluppo e l’innovazione della Regione Campania in un’ottica di programmazione futura.

Campania Digital Summit

Tra i prestigiosi relatori che interverranno alla II Edizione del “Campania Digital Summit” si segnalano: Valeria Fascione, Assessore Ricerca, Innovazione, Start up, Regione Campania; Mario Nobile, Direttore Generale Sistemi Informativi e Statistici, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti; Cesare Avenia, Presidente, Confindustria Digitale; Ettore Cinque, Assessore Bilancio, Finanziamento del Servizio Sanitario Regionale, Regione Campania; Alessandro Picardi, Vice Presidente Esecutivo, TIM; Felice Casucci, Assessore Turismo e Semplificazione Amministrativa, Regione Campania; Franco Stivali, Chief Innovation Officer, Ferrovie dello Stato; Giuseppina Di Foggia, Amministratore Delegato e Vice Presidente, Nokia Italia; Carlo Borgomeo, Presidente, Fondazione con il Sud; Maria Grazia Falciatore, Vice Capo di Gabinetto e Responsabile Programmazione Unitaria, Regione Campania; Attilio Bianchi, Direttore Generale, Istituto Nazionale Tumori – Fondazione Giovanni Pascale; Luigi Nicolais, Presidente, Campania Digital Innovation Hub; Massimo Bisogno, Dirigente Ufficio Università, Ricerca e Innovazione, Regione Campania; Marco Bellezza, Amministratore Delegato, Infatel Italia; Roberto Barbieri, Amministratore Delegato, GESAC – Aeroporto di Napoli; Giorgio Ventre, Direttore Scientifico Apple Developer Academy, Università degli Studi di Napoli “Federico II”; Agostino Riitano, Direttore della Candidatura “Procida Capitale Italiana della Cultura 2022”; Luca Cascone, Presidente Commissione Urbanistica, Lavori Pubblici e Trasporti, Consiglio Regionale della Campania; Roberto Masiero, Presidente, The Innovation Group; Mario Casillo, Consigliere del Presidente in materia di Digitalizzazione e ICT, Regione Campania; Alessandro Perella, Dirigente Divisione Malattie Infettive ed Immunologia, ARON Ospedale dei Colli (Monaldi – Cotugno – CTO); Umberto De Gregorio, Presidente Ente Autonomo Volturno – EAV; Giulio Di Giacomo, Responsabile Rapporti con le Istituzioni Locali, TIM; Rosanna Romano, Direzione Generale pe le Politiche Culturali e il Turismo, Regione Campania; Paolo Giulierini, Direttore, Museo Archeologico Nazionale di Napoli – MANN; Silvestro Scotti, Segretario Nazionale, Federazione Italiana Medici di Medicina Generale; Giuseppe Grimaldi, Direttore Generale, ACaMIR – Agenzia Campana per la Mobilità, le Infrastrutture e le Reti; Emilio Mango, Direttore Generale, The Innovation Group; Giuseppe Ferretti, Direttore Tecnico Sistemi Informativi, Consiglio Regionale della Campania; Cosimo Comella, Responsabile Dipartimento Tecnologie Digitali e Sicurezza Informatica, Garante per la Protezione dei Dati Personali; Ezio Viola, Co-Founder, The Innovation Group Patrizia Ranzo, Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale, Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”; Roberto Ascione, CEO e Founder, Healthware Group.

L’agenda dei lavori prevede al mattino (dalle ore 9.00 alle ore 11.00) una Sessione plenaria di apertura intitolata: “Sviluppo economico, Recovery fund, Digital transformation: scenari e strategie” ed altre due Sessioni plenarie denominate: “Sanità digitale: sfida all’emergenza Covid-19” (ore 11.00 – 12.15) e“Trasporto pubblico locale, Mobilità sostenibile, Infrastrutture: il modello di sviluppo della Regione Campania”(ore 12.15 -13.30).

Nel pomeriggio, con inizio alle ore 14.00, si terrà la Sessione plenaria: “Cultura e Turismo, motori dello sviluppo dello sviluppo territoriale. Una sfida vinta: Procida Capitale Italiana della Cultura 2022” ed a seguire, dalle ore 15.30 e fino alle ore 17.00, la Sessione plenaria conclusiva del Campania Digital Summit dal titolo: “5G, IOT, Intelligenza artificiale, Big Data e Rete Unica: opportunità di rilancio per il Sistema Paese”.

La II Edizione del Campania Digital Summit è la sesta tappa del viaggio di ricerca dell’“anima dell’innovazione” dei diversi ecosistemi territoriali, che The Innovation Group ha intrapreso a partire dal dicembre 2018 e che ha toccato finora la Liguria, il Lazio, la Campania (I Edizione svoltasi a Napoli nel settembre 2019), l’Emilia-Romagna e la Lombardia.

Il progetto Digital Summit Regionali, nel corso del 2021, analizzerà poi le vocazioni e le identità territoriali di Puglia (mese di aprile), Toscana (giugno), Veneto (novembre) e Sicilia (dicembre).

A cura di Alberico Vicinanza

Potrebbe anche interessarti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *