L’impegno di Google nei confronti degli utenti con disabilità non è nuovo e, anche in questo caso, Big G sta sperimentando una nuova app che dovrebbe trasformare lo smartphone, assieme ad un dispositivo indossabile, in un ausilio per le persone ipovedenti, aiutandole a correre su un percorso prestabilito.

AI in aiuto degli ipovedenti

Lo sviluppo di Project Guideline, il nome del progetto di Google, è in fase avanzata e la sperimentazione è alle porte.

L’utente prima di iniziare la sua corsa dovrà indossare un’imbracatura che dialoga con lo smartphone Android e verifica il percorso attraverso la fotocamera. Se l’utente si allontana dal percorso l’app invia, tramite delle speciali cuffie a conduzione ossea, un suono per avvisare l’utente e riportarlo sulla traiettoria corretta.

Google sta implementando nel suo sistema operativo Android una serie di funzionalità per aumentare la sicurezza degli utenti e migliorarne la vita.

Argomenti #app #google #ipovedenti #project guideline