La società di pagamenti online rimuove le commissioni per i trasferimenti di denaro e per gli operatori online a supporto del Paese per far fronte alle disposizioni introdotte dal nuovo DPCM

Skrill, la società di pagamenti online che detiene il servizio Skrill Money Transfer, ha deciso di eliminare immediatamente tutte le commissioni e le spese di cambio per chiunque utilizzi Skrill Money Transfer per inviare denaro dentro o fuori l’Italia mentre il Paese adotta nuove misure restrittive. Non saranno inoltre applicati addebiti per i trasferimenti di denaro effettuati in Italia. Il servizio rimarrà gratuito per tutto il periodo di validità delle nuove misure, che durerà fino al 3 dicembre 2020.

Skrill: pagamenti gratuiti durante la nuova fase di lockdown
Skrill

Da oggi, Skrill offre gratuitamente e per la durata di due mesi il proprio digital wallet e la soluzione Quick Checkout anche alle aziende in Italia che utilizzeranno il servizio per la prima volta entro la fine dell’anno. Skrill consente alle aziende di predisporre una serie di diverse opzioni di pagamento come carte, trasferimenti bancari istantanei, pagamenti in contanti e altri metodi di pagamento alternativi tramite un’unica integrazione. L’iniziativa vuole supportare in particolare le piccole imprese che sono dovute passare a un servizio esclusivamente digitale durante il lockdown. Inoltre, qualsiasi commerciante che inizi ad accettare Skrill come metodo di pagamento avrà la possibilità di essere promosso presso milioni di utenti Skrill in tutto il mondo.

La decisione di offrire gratuitamente i servizi di Skrill è stata annunciata oggi da Lorenzo Pellegrino, il CEO di nazionalità italiana di Skrill, per aiutare e sostenere i cittadini e le imprese italiane durante la pandemia. La società aveva rimosso le sue commissioni anche durante il precedente lockdown.

Lorenzo Pellegrino, CEO di Skrill, società che fa parte della piattaforma di pagamento specializzata Paysafe, ha dichiarato: “Gli italiani si stanno preparando per le prossime settimane, mentre le restrizioni cominciano a inasprirsi in tutto il Paese. Non è mai stato così importante proteggere i nostri cari e sostenere le imprese locali. Vogliamo allentare la pressione che sia le imprese che i consumatori stanno subendo in questo momento e garantire che il maggior numero possibile di fondi vada a buon fine”.

Skrill è stata fondata nel 2001 e il suo servizio di trasferimento di denaro consente ai clienti di inviare denaro da qualsiasi parte del mondo direttamente alle persone in oltre 40 Paesi, inclusa l’Italia. Il destinatario non ha bisogno di avere un account Skrill per ricevere i fondi, che possono anche essere inviati su conti correnti bancari e portafogli digitali mobile.

Una recente ricerca di Skrill realizzata in seguito allo scoppio del COVID-19 ha evidenziato la crescente dipendenza dai servizi di pagamento digitale sia tra le aziende che tra i consumatori. Il 17% dei consumatori italiani ha dichiarato di aver iniziato a fare acquisti online per la prima volta durante il lockdown e il 47% ha dichiarato di fare più acquisti online perché non era in grado di accedere ai negozi al dettaglio. Dopo il primo lockdown, il 43% degli italiani ha dichiarato di aver ridotto la gestione del contante a causa dell’emergenza sanitaria e il 31% ha dichiarato di essersi rivolto ai portafogli digitali perché il modo più rapido, efficace e conveniente per trasferire denaro all’estero.

Un ulteriore studio realizzato tra le imprese italiane che operano online, commissionata da Skrill a settembre 2020, ha evidenziato che per il 70% di loro offrire più modalità di pagamento è diventato più importante che mai. Inoltre, il 76% delle aziende italiane che operano online ha in programma di aggiungere ulteriori metodi di pagamento al proprio checkout e il 41% ha visto un notevole aumento del numero di clienti che pagano con i digital wallet dall’inizio della pandemia.

Argomenti #innovazione #lockdown #pagamenti