L’intervista su innovazione e digitale a Fabio Biccari Digital Innovation Consultant che ci racconta quali skills sono necessarie oggi per poter sopravvivere in un sistema sempre più pervaso dalla tecnologia e come fare ad acquisirle.

Lo Smartworking inizia in classe e nasce la Digital Transformation Academy

Secondo l’ISTAT solo il 38,8% delle aziende utilizza software gestionali da remoto. Questo accade perché le persone non sono pronte ad utilizzarli o perché non esiste un’adeguata formazione tecnico culturale? Il lavoro in remoto arriva con una sua Academy costruita per dare valore agli innovatori.

Avete mai fatto formazione in azienda? Siete riusciti da subito a mettere in pratica quanto appreso? Il lockdown ha dato evidenza di come la preparazione nel digitale sia fondamentale e di quanto sia complesso per le vecchie generazioni avvicinarsi alle nuove tecnologie e metodologie di lavoro (vedi video: innovazione e digitale l’intervista a Fabio Biccari). C’è da chiedersi se invece le nuove siano in grado di affrontare le sfide che il mondo del lavoro e la relativa vita in azienda gli proporrà.

Da un lato abbiamo l’Università, principalmente legata a metodi e “filosofie” tradizionali, dall’altro abbiamo i corsi di formazione online ( anche universitari, vedi edx e Coursera ) che offrono un database di video corsi in cui docente e discente non si incontrano mai.

Le aziende sono alla costante ricerca di figure professionali ibride, soprattutto nel digitale, che possano spaziare dalla strategia alla pratica, che siano in grado di leggere e comprendere i dati e soprattutto siano capaci di adattarsi ai rapidi cambiamenti del mercato.

Sono alle ricerca di persone che, sin dal primo giorno, siano in grado di lavorare su progetti concreti, utilizzando gli strumenti e le metodologie migliori per il raggiungimento degli obiettivi.

Da queste necessità la dfarm – digital transformation factory dà vita alla sua Academy basata sul training on the job, apprendere lavorando. Gli studenti saranno impegnati sin dall’inizio su un progetto reale, affiancati da professionisti del settore.

Allo studente verrà data in dotazione una “cassetta degli attrezzi” composta dagli strumenti fondamentali per la gestione dei progetti e l’interazione con i docenti, gli altri studenti ed i tutor.

Il punto di forza e l’innovazione dell’Academy si trovano nella gestione e nello svolgimento online dell’intero percorso: poter seguire i corsi da qualsiasi parte del mondo offre un grande valore per neolaureati e professionisti che vogliono riposizionarsi sul mercato.

Con i primi corsi in partenza a Gennaio 2021, la Digital Transformation Academy si presenta con un ciclo di webinar gratuiti.

I corsi programmati e in fase di partenza sono due: il primo corso è più breve ed è rivolto principalmente ad aziende e professionisti che hanno la necessità di usare il digital per l’acquisizione di nuovi clienti, costruendo la figura del Digital Sales Manager. Il secondo è molto più strutturato ed è pensato per costruire la figura del Digital Marketing Manager: l’obiettivo è quello di creare una figura professionale che riesca ad avere una visione a 360 gradi del mercato e dei suoi strumenti, di comprenderne i canali per la comunicazione e sviluppo del business. Seguendo la metodologia del training on the job lo studente sarà messo a lavoro sin dall’inizio su un progetto reale, inserito in un team di colleghi e accompagnato ad apprendere passo dopo passo gli strumenti, il metodo e tutte le nozioni necessarie ad affrontare la continua evoluzione del mondo del lavoro.

Argomenti #biccari #digital trasformato academy #digitale