Wwdc2020

WWDC 2020 – tanta carne al fuoco per Apple

Quasi due ore di annunci sulle tante novità della casa di Cupertino, a partire dal nuovo IOS14 che, quando uscirà ufficialmente a settembre, porterà con se finalmente i widget intelligenti che appariranno in base al ora, al luogo in cui ci troveremo o all’attività che faremo. Come sempre assicurata la compatibilità anche con gli iPhone meno recenti, in questo caso si parte dal 6S.

iOS14

Si passa poi a iPadOS14 dove l’ottimizzazione del software per i tablet della mela introduce nuove funzionalità nel comparto telefonico e nuove funzioni per Apple Pencil come Scribble, app per prendere appunti smart.

iPadOS14

Anche il sistema operativo per i Mac evolve, forse è quello con più innovazioni in assoluto da anni. Si passa quindi al nuovo macOS 10.16 Big Sur con un design grafico completamente rivoluzionato, molto vicino a quello dell’iPad, icone ridisegnate, pannelli di controllo più funzionali e eleganti. Anche qui dovremmo attendere l’autunno per vederlo girare sui nostri Mac.

macOS 10.16 Big Sur

La notizia più importante che Apple ha svelato nel WWDC è stata il cambiamento di tecnologia con il passaggio dai processori Intel a dei processori realizzati direttamente da Apple che saranno l’evoluzione di quelli già montati sugli iPhone e iPad di ultima generazione. Questo epocale cambiamento sarà, da subito, supportato dai maggiori brand di software come Microsoft e Adobe che sembra abbiano già sviluppato le loro suite di produttività per girare nativamente sui nuovi Mac che monteranno i processori della mela morsicata.

Ora attendiamo l’appuntamento di settembre per vedere i nuovi iPhone.

di Christian Tosolin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *