Nell’aprile 2019 ci fu la dichiarata morte prematura di Google+, la piattaforma che avrebbe dovuto far concorrenza a Facebook nel mondo dei social media, ma che invece si è dimostrò un flop nel numero degli utenti che la utilizzavano, anche se, in maniera non del tutto trasparente, tutti i possessori di una casella di posta Gmail erano, a loro insaputa, utenti del social di Big G.

Non tutti sanno che la sezione “aziendale” di Google+ fu mantenuta in vita e verrà rilanciata, con il nome di Google Currents, dal 6 luglio 2020 per tutti gli utenti della suite di Google con la promessa di agevolare le discussioni all’interno delle aziende evitando così di sovraffolare le caselle di posta aziendali a beneficio degli scambi di idee e feedback tra dipendenti e team.

Il lancio avverrà in prima battuta per gli utenti desktop per poi essere esteso sugli smartphone, divenendo così un sistema di comunicazione multi piattaforma.

Argomenti #google #google+ #socialmedia