Più del 75% degli italiani è disposto a rinunciare all’auto aziendale in favore di un budget per la mobilità

 Più del 75% degli italiani è disposto a rinunciare all’auto aziendale in favore di un budget per la mobilità

Una nuova ricerca FREE NOW, la Super App per la Mobilità, rivela i trend dei pendolari in tutta Europa e fa emergere la crescente domanda per soluzioni di spostamenti più rapide ed ecologici nel nostro Paese

Con il lavoro ibrido che ha trasformato i modelli di pendolarismo negli ultimi due anni, il primo passo verso un cambiamento urbano meno congestionato sarà il passaggio dalla proprietà dell’auto privata a opzioni di mobilità più flessibili, individuali e sostenibili. Una recente indagine di FREE NOW ha rilevato infatti che il 70% dei dipendenti europei desidera che le proprie aziende promuovano alternative di mobilità sostenibile per ridurre rapidamente le emissioni. Allo stesso tempo, solo 1 intervistato su 5 dichiara che il proprio datore di lavoro è al momento interessato alle emissioni causate dalla mobilità dei propri dipendenti che si recano al lavoro o in viaggio per lavoro. 

La maggior parte degli europei rinuncerebbe all’auto aziendale – I benefit per la mobilità sono tra i primi 3 benefit aziendali più desiderati 

Per migliorare la sostenibilità e l’efficienza del pendolarismo e dei viaggi di affari, la stragrande maggioranza, ovvero il 63% dei proprietari di auto aziendali, rinuncerebbe all’auto e la sostituirebbe con un budget di mobilità.  La ricerca di FREE NOW rivela che gli italiani sono i più disposti a cedere le chiavi delle loro auto aziendali private (il dato sfiora infatti l’80% degli intervistati), mentre tedeschi e austriaci sono attualmente i più attaccati ai loro veicoli aziendali. Tuttavia, un totale di 3 intervistati su 4 apprezzerebbe se il proprio datore di lavoro finanziasse un’alternativa. 

Un budget per la mobilità funziona come un programma di benefit per i dipendenti e consente di usufruire di un’indennità mensile per diverse modalità di trasporto (ad esempio, car sharing, eBike e monopattini), riducendo così in modo significativo le emissioni.

Attualmente FREE NOW offre il suo budget di mobilità per le aziende nel Regno Unito, in Spagna, Portogallo, Francia, Germania e lo introdurrà prossimamente anche in Italia, consentendo così alle aziende di offrire ai proprio dipendenti un ventaglio di opzioni di mobilità per gli spostamenti.

In generale, i benefit per la mobilità sono molto apprezzati dai dipendenti e si collocano tra i primi 3 benefit aziendali più desiderati dagli intervistati, insieme alle indennità per mensa o pasti e all’opzione home office. Rispetto alla possibilità di lavorare in smart working, il 59.8% degli italiani ha dichiarato che un budget per la mobilità li incoraggerebbe a recarsi in ufficio più spesso. 

Umberto Javarone, General Manager di FREE NOW Italia, aggiunge: “Il futuro dei trasporti è un argomento affascinante che offre infinite ispirazioni. Noi di FREE NOW vogliamo migliorare le città rendendole più sostenibili e vivibili per tutti. È per questo che stiamo mettendo in pratica molti degli albori di queste tecnologie. Dal punto di vista della sostenibilità, dal 2020 tutti i viaggi effettuati tramite la nostra app sono a impatto zero sul clima. La nostra piattaforma mette insieme domanda e offerta eterogenee per risparmiare emissioni, ridurre la dipendenza dalle auto private e aumentare l’efficienza della mobilità urbana. In una città a mobilità puramente condivisa è necessario circa il 90% di veicoli in meno. Con il nostro budget di mobilità, offriamo un vantaggio unico per i dipendenti e un’alternativa sostenibile all’auto aziendale in città. Gli ascensori spaziali non sono ancora disponibili, ma tenete d’occhio questo spazio”.

L’auto aziendale classica è superata: le opzioni di mobilità ecologica sono ora necessarie

Molti studi indicano che i modelli di pendolarismo stanno cambiando. Una recente indagine di McKinsey & Company ha rilevato che il 70% dei dipendenti è disposto a utilizzare veicoli a micromobilità per i propri spostamenti e che la classica auto aziendale è superata in molti casi di utilizzo urbano. Per molte aziende la mobilità è parte integrante della strategia di retribuzione e benefit e diventerà ancora più importante nella battaglia per i talenti. Un numero crescente di aziende sta modernizzando i propri piani di benefit aziendali e integrando alternative di mobilità più ecologiche, come il budget di mobilità per i dipendenti, che affronta molte sfide di mobilità e può diventare un’alternativa popolare per i pendolari.

Potrebbe anche interessarti