Si è conclusa la prima edizione dello Smartphone d’Oro organizzata dall’associazione PaSocial, quest’anno interamente online con una diretta su Facebook , LinkedIn e YouTube.

L’evento si propone come trampolino per far emergere e risaltare gli enti e le aziende pubbliche che si sono distinte per strategie e modalità di comunicazione ed informazione ed hanno accentuato l’aspetto dell’innovazione e del digitale nell’esecuzione delle loro attività, utilizzando ad esempio piattaforme web ed intelligenza artificiale.

Tra i partner ufficiali dell’evento ricordiamo la società leader del settore della blockchain Affidaty che ha permesso la votazione in formato digitale dei vari progetti presentati al concorso attraverso l’applicazione da essa stessa finalizzata di PaSocial. La votazione ha difatti permesso di sperimentare nuove tecniche di alto livello sul rispetto della privacy ed al contempo sulla fruizione dati per l’emissione del voto in modo del tutto efficace, portando un’ulteriore valore aggiunto alla collaborazione creata tra l’Associazione PaSocial e la Società stessa.

63 candidati da tutta Italia e molti ospiti si sono susseguiti durante tutta la diretta ed hanno discusso su quanto si è fatto e su quanto si possa ancora fare per rendere la comunicazione e l’ informazione pubblica sempre più efficace, rapida, chiara, alla portata e a fianco dei cittadini con il supporto dei mezzi digitali. Ogni ente ha presentato un progetto video nel quale dimostrava in che modo si è cercato di adempiere al gap culturale innovativo ad oggi persistente in Italia e quali siano stati i risultati ottenuti.

Vincitore dello Smartphone d’Oro è stato l’ASST Grande Ospedale Metropolitano Niguarda grazie ad un video che ha raccontato i mesi della pandemia conquistando pubblico e giuria e superando così i 63 competitor.

Conclusa la prima edizione dello smartphone d’oro

Numerosi sono stati anche i premi tematici consegnati tra i quali ricordiamo quello per la sanità consegnato all’Azienda Sanitaria BT (Provincia di Barletta-Andria-Trani) e ASL Roma 1; per l’ambiente al Parco dei Nebrodi; per il turismo alla Camera Commercio di Asti; per l’Istruzione e la ricerca all’Università di Teramo; per la gestione dell’emergenza ed eventi all’Ufficio Speciale per la ricostruzione dell’Aquila; in risposta all’emergenza COVID-19 hanno ricevuto il premio Regione Marche e IFO Regina Elena – San Gallicano.  

Infine ricordiamo uno dei premi speciali consegnati, in collaborazione con Gastone CRM, alla Protezione Civile della Regione Friuli Venezia Giulia, la quale si è distinta per il forte senso di comunità e di vicinanza ai cittadini anche e soprattutto in questo particolare periodo, come ha dichiarato il Coordinatore Regionale PaSocial FVG, Christian Tosolin.

Argomenti #pasocial #Smartphone Oro