ANGI e il Ministero per le Politiche Giovanili insieme per le future generazioni

 ANGI e il Ministero per le Politiche Giovanili insieme per le future generazioni

Sottoscritto un protocollo con la Ministra Fabiana Dadone

Nel corso della Giornata Nazionale del Servizio Civile Universale del 15 dicembre 2021, all’interno del Parco del Gazometro – Ostiense, Roma, è stato sottoscritto un importante protocollo d’intesa a sostegno delle future generazioni tra il Ministero per le Politiche Giovanili e l’ANGI – Associazione Nazionale Giovani Innovatori. A fare gli onori di casa la ministra Fabiana Dadone che, sottoscrivendo il protocollo, ha evidenziato come: “Sia fondamentale supportare i giovani e le future generazioni attraverso un’importante azione promossa dal governo in questo periodo storico che unisce il passato col futuro e che con i fondi del PNRR potrà permettere di vincere la sfida in chiave sostenibilità, digitale e giovani. Punti fermi per il rilancio economico e sociale del Paese”.

I giovani e l’innovazione rappresentano le fondamenta su cui rilanciare il nostro ecosistema Paese” – commenta il Presidente dell’ANGI, Gabriele Ferrieri, a margine della firma del protocollo – “Occorre investire nei talenti e nel percorso valoriale dei giovani al fine di disincentivare la fuga dei cervelli e supportare le future generazioni nel loro percorso di crescita all’insegna dell’innovazione e del digitale. Ringraziamo di cuore la Ministra Dadone per la firma di questo importante protocollo. Insieme per l’Italia che rinasce”.

ANGI e il Ministero per le Politiche Giovanili

L’occasione della firma del protocollo, appunto coincidente con la Giornata Nazionale del Servizio Civile Universale, sottolinea ancor di più la sensibilità delle istituzioni sul tema giovani e l’operato del governo con l’obiettivo, anche attraverso l’allocazione dei fondi del PNRR, di un’Italia più inclusiva, digitale e aperta ai giovani.

Potrebbe anche interessarti